Breakdown: Il Buzzer Beater di Gordon Hayward

Il canestro della notte è il buzzer beater con cui Gordon Hayward condanna alla seconda sconfitta consecutiva, 3° in 4 partite, i Clevaland Cavaliers di LeBron James.

Se c’è un tiro che Gordon Hayward può mettere, è proprio quello! Secondo i dati di SportVU è infatti uno dei migliori tiratori in situazione di tiro dal palleggio, che converte con un sontuoso 54% dal campo.

Il gesto tecnico è stato magnifico, ma gran parte del merito va dato a coach Quin Snyder che ha disegnato alla lavagnetta un capolavoro. Il resto lo hanno fatto l’esecuzione perfetta dei Jazz e un pizzico di fortuna con le due inopinate cadute di Irving e James.

Quin Snyder e David Blatt si affidano a un quintetto piccolo con i soli Derrick Favors e Tristan Thompson unici lunghi veri in campo. Blatt decide di tenere a sedere Kevin Love e Mike Miller, impiegati nel possesso precedente in favore di  Dion Waiters e Shawn Marion mentre dall’altra parte Snyder inserisce Ingles e Burke al posto di Booker e Hoods. Marion viene dirottato su Trey Burke, mossa condivisibilissima di Blatt che vuole sfruttare i centimetri dell’ex Mavs sul playmaker dei Jazz anche perchè con ogni probabilità lo scopo dei Jazz è portare al tiro lui o Hayward, che viene marcato da James. Ingles alla rimessa è la contromossa tattica di Snyder, che sfrutta i centimetri e le abilità di passatore dell’australiano contrastato dal metro e 90 scarso di Waiters.

1

Appena la palla viene consegnata a Ingles, Burke finta di fare un blocco a Burks ma in realtà è un “misdirection” perchè immediatamente torna sui suoi passi e va a sfruttare il blocco di Hayward con Marion che deve recuperare la posizione. Nel frattempo Burks libera il lato, cosa che si rivelerà fondamentale.

2

Ecco la genialità: Burke anzichè uscire forte per prendere il pallone e tirare va a bloccare per Favors, con Thompson preso alla sprovvista anche perchè Shawn Marion non comunica il blocco cieco al compagno.

3

A sua volta Favors va a bloccare LeBron, che inciampa – spalmandosi a terra – sul piede del numero 15 Jazz, il quale d’altro canto “aggiusta” un po’ il blocco, ma non incorre in nessun fallo d’attacco vista la velocità d’esecuzione dei Jazz.

4

Ecco quindi che Hayward riceve il pallone, al limite dell’infrazione dei 5 secondi, giocando il pick & roll centrale con Favors, che provoca il cambio difensivo di Thompson mentre James è ancora a terra, ormai fuori dai giochi.

5

Hayward ha un quarto di campo libero per giocarsi l’1-vs-1 con Thompson, potrebbe andare dentro ma il centro dei Cavs è rapido nell’adeguarsi  alla situazione, quindi decide di effettuare uno step back per creare separazione dal difensore e allo scadere lascia partire il tiro della vittoria.

6

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...